Acquista tramite un nostro rivenditore autorizzato



Scopri chi sono gli epoint ->

Dispositivo dedicato al reamping in studio di registrazione. Ideale per chitarra e basso. Facile e comodo da usare, interfaccerà la tua scheda audio facendo arrivare la traccia preregistrata nella DAW alla tua catena di effetti e infine all’amplificatore. 

Cod. prodotto: GRAD8001095
Brand:
Il prodotto è disponibile nei nostri magazzini, se il tuo negoziante di fiducia non dovesse averlo presso il suo negozio, chiedigli di ordinarlo e noi lo spediremo entro le successive 48 ore lavorative.

Radial ProRMP è un reamper passivo che non richiede alcuna alimentazione. Il trasformatore integrato converte il segnale da bassa ad alta impedenza eliminando qualsiasi loop di massa. Ideale per inviare tracce preregistrate con la tua interfaccia audio o di-box verso la tua catena di effetti, quindi all’amplificatore.

Il Radial ProRMP è un Reamper passivo che non richiede alcuna alimentazione esterna. La qualità del segnale è data da un trasformatore che converte la sorgente bilanciata da livello di linea in uscita Hi-Z per il tuo amplificatore. Al contempo il suo particolare circuito elimina fastidiosi loop di massa che sono spesso la causa di ronzii o altri disturbi sul nostro suono. Con il Radial PRORMP potrai concentrarti sulla performance per poi scolpire il suono in un secondo momento. 

Plug and play ed estremamente facile da usare:

  • Collega all’ingresso del ProRMP l’uscita della tua interfaccia audio
  • Collega l’uscita del ProRMP all'amplificatore o alle unità di effetti
  • Regola il livello mediante cacciavite piatto

Connessioni del Radial ProRMP 

  • INGRESSO XLR: riceve un segnale bilanciato a livello di linea +4dB dall’interfaccia audio
  • LIFT: disconnette la massa al pin 3 dell’XLR per eliminare ronzii causati da loop di massa
  • USCITA JACK: l’uscita Hi-Z jack da ¼” si collega all’amplificatore o alla catena effetti/pedaliera
  • LEVEL: ti consente di impostare il livello di uscita

Caratteristiche del Radial ProRMP

  • Riproduci tracce preregistrate tramite amplificatori e pedali
  • Controllo del livello di uscita
  • Trasformatore isolato per eliminare loop di massa
  • Circuito audio passivo, trasformatore isolato
  • Risposta in frequenza: da 20Hz a 20KHz (+0/-1dB)
  • Gamma dinamica: >137dB
  • Guadagno: > -10dB
  • Distorsione Armonica Totale: 0,003%
  • Deviazione di fase: 0,3° a 100 Hz; 5° a 20 Hz
  • Impedenza di ingresso: 1600 Ohm
  • Impedenza di uscita: 1850 Ohm, bilanciato
  • Rumore di ingresso equivalente: > -98dBu
  • Rumore: -111dBu
  • Ingresso massimo: > +26dBu
  • Pad di ingresso, inversione di polarità a 180°, Ground lift
  • Connettori di ingresso: XLR
  • Connettori di uscita: jack da 1/4"
  • Costruzione: scocca in acciaio
  • Dimensioni e peso: 84x127x48 mm; 720g
  • Alimentazione: Passivo, nessuna alimentazione richiesta 

VIDEO: Cos'è il reamping e quale Reamp scegliere

Risposte alle domande più frequenti sul Radial ProRMP

Qual è la differenza tra Radial ProRMP e Radial X-Amp?

Il ProRMP è passivo mentre l'X-Amp è attivo. Ciò significa che il ProRMP impiega un trasformatore mentre l'X-Amp impiega un buffer attivo o un amplificatore interno per pilotare il segnale. Il vantaggio di avere il buffer attivo è che puoi pilotare più di un amplificatore contemporaneamente. Il vantaggio di un Reamper passivo come il ProRMP è che non richiede alimentazione e costa meno.

Qual è la differenza tra il Radial ProRMP e il nuovo Reamp JCR?

Entrambe le unità sono simili in quanto passive. La differenza sta nella qualità del trasformatore. Il Reamp JCR utilizza il trasformatore originale progettato da John Cuniberti a bassissimo rumore. Entrambi funzionano molto bene e vengono spesso confrontati. Sull’ingresso del Reamp JCR l’XLR è dotato di sicura. 

Qual è la differenza tra il Radial JDI e il ProRMP?

Il trasformatore del ProRMP è progettato per accettare un ingresso bilanciato di +4dB da un’interfaccia audio, mentre una DI-BOX è progettata per accettare un segnale molto basso di -50dB da uno strumento. Il ProRMP è ottimizzato per la registrazione mentre il JDI è ottimizzato per funzionare al contrario come direct box. 

Posso dividere il segnale del ProRMP per pilotare più di un amplificatore?

Sì, ma potresti imbatterti in loop di massa. Il Radial X-Amp, invece, è dotato di due uscite di cui una isolata dal trasformatore per eliminare questo problema. Mentre il Radial JD7 ha 6 uscite isolate l'una dall'altra che consentono di pilotare 6 amplificatori contemporaneamente.

Perché i chitarristi usano Radial ProRMP su sistemi wireless?

Perché l'uscita di un sistema wireless è bufferizzata e tende a suonare artificiale. Il trasformatore interno del Radial ProRMP riscalda naturalmente il tono e suona più come una chitarra collegata direttamente a un amplificatore.

Posso utilizzare il ProRMP come una direct box?

No. Il trasformatore non è sufficientemente sensibile per agire come una DI box.  

News

CONFRONTIAMO I REAMPER RADIAL

Scegliere il giusto Reamp® per il vostro studio dipende dal vostro gusto, dal budget e da come intendete utilizzare il dispositivo. Guardate il confronto tra 4 reamp Radial.