Acquista tramite un nostro rivenditore autorizzato



Scopri chi sono gli epoint ->

Sequential OB-6 in questa versione modulo compatta ci propone un suono analogico unico, frutto della collaborazione tra Tom Oberheim e Dave Smith. 2 oscillatori discreti per voce e un filtro a 2 poli derivato dal progetto SEM si accoppiano a due multi-effetti digitali, arpeggiatore e sequencer polifonico.  [...]

Cod. prodotto: 17900002
Brand:
Il prodotto è disponibile nei nostri magazzini, se il tuo negoziante di fiducia non dovesse averlo presso il suo negozio, chiedigli di ordinarlo e noi lo spediremo entro le successive 48 ore lavorative.

Sequential OB-6 in questa versione modulo compatta ci propone un suono analogico unico, frutto della collaborazione tra Tom Oberheim e Dave Smith. 2 oscillatori discreti per voce e un filtro a 2 poli derivato dal progetto SEM si accoppiano a due multi-effetti digitali, arpeggiatore e sequencer polifonico. 

Due leggende. Uno strumento

L'OB6 nasce da una collaborazione epocale tra due dei più influenti synth designer nella storia della sintesi sonora: Dave Smith e Tom Oberheim. Il Sequential OB6 riprende il classico suono audace Oberheim: veri oscillatori a tensione controllata, il filtro a 2 poli e gli amplificatori, aggiungendo miglioramenti moderni come effetti di qualità da studio, un sequencer polifonico a step, un arpeggiatore e altro ancora. Nessun synth polifonico analogico moderno può vantare un tale pedigree e un’impronta sonora così massiccia.

La sintesi sonora nell’OB-6

Con il Sequential OB-6 riuscirai a creare facilmente suoni grezzi e potenti, quanto suoni eleganti e raffinati. Questo avviene anche grazie ai suoi oscillatori analogici discreti. OB-6 ha due VCO, un generatore di white-noise e un sub-oscillatore. Quest’ultimo suona un’ottava piu in basso rispetto all’oscillatore 1 e produce una forma donda quadra. Ciascuno di questi generatori ha un controllo di volume dedicato nella sezione Mixer.

Il VCO 1 è in grado di generare 2 forme d’onda: dente di sega e pulse con ampiezza variabile. Il VCO 2 invece genera 3 forme d’onda: triangolare, dente di sega e pulse sempre con ampiezza variabile. Entrambi gli oscillatori possono cambiare le forme d’onda in modo continuo consentendoci di ottenere le varie sfumature che nasceranno nel passaggio tra una forma d’onda e l’altra.

L’oscillatore 1 può essere sincronizzato all’oscillatore 2 per creare suoni taglienti quanto armonicamente ricchi (Hard Sync). L’oscillatore 2 è affiancato da un potenziometro Detune per variare l’intonazione nel range di ¼ di tono. L’interruttore chiamato Low Freq serve ad innescare la generazione di frequenze molto basse e torna quindi utile come LFO o nella creazione di droni.

Visto che OB-6 ha dei VCO estremamente stabili, il potenziometro Detune aggiunge un detuning random agli oscillatori per emulare l’instabilità tipica del vintage. Quando la funzione Unison è accesa l’OB-6 si comporta come un monofonico: suona una sola nota alla volta. Usala per creare bassi e lead corposi e imponenti destinando tutte le sei voci a una singola nota (12 oscillatori per tasto!). Il classico Poly-Chain by Sequential permette di collegare via MIDI un altro OB-6 (tastiera o desktop) per raddoppiare le note di polifonia. Le dodici voci a disposizione in questa particolare configurazione tornano comode anche per evitare la troncatura della coda delle note in caso di accordi con release dai tempi lunghi.

Il Filtro del Sequential OB-6

Il filtro di OB-6 è analogico, a due poli (12db per ottava), a stato variabile con Low-pass, High-pass, Notch e Band-pass. Un filtro ispirato al progetto S.E.M. (Synthesizer Expander Module) ovvero il primo sintetizzatore creato da Tom Oberheim nel 1974. Il filtro di questo sintetizzatore suscitò notevole interesse all’epoca perché fu il primo a dare un suono differente rispetto agli altri sul mercato (Moog e Arp). Ancora oggi il suono di questo filtro viene riproposto da tanti produttori di sintetizzatori modulari e a tastiera.

Gli effetti del Sequential OB-6

OB-6 è equipaggiato con due Effetti Digitali di alta qualità. Riverberi, delay (standard e BBD), chorus, flanger, phase shifter e riproduzioni fedeli del modulatore ad anello di Tom Oberheim. Entrambi hanno una risoluzione a 24 bit/48kHz e con la funzione true-bypass garantiscono la purezza del percorso analogico. Gli effetti sono divisi in set A e B e vengono applicati in serie uno dopo l’altro. Il riverbero tradizionalmente viene inserito a fine catena e proprio per questo motivo detto effetto lo troviamo solo nel set B. 

Le Modulazioni dell’OB-6

Sequential OB-6 ha una sezione di modulazione chiamata X-mod. Molti dei suoni più famosi delle serie OB sono stati creati proprio con questa sezione. Le sorgenti di modulazione sono l’inviluppo del filtro e l'oscillatore 2, entrambe con controllo bipolare. Le destinazioni includono la frequenza dell’oscillatore 1, la forma d’onda dell’oscillatore 1, la larghezza dell’impulso dell’oscillatore 1, Cut-Off del filtro e la modalità del filtro: LP, HP, Notch e BP.  In OB-6 troviamo un LFO a 5 onde: sine, sawtooth, rev saw, square, random. Una sesta “nascosta” la possiamo creare scegliendo Random e mettendo la velocità della frequenza al massimo. Questo darà vita a una forma d’onda stile White Noise. I 2 inviluppi che troviamo in OB-6 sono a 4 stadi (ADSR). Il primo è dedicato al filtro, il secondo al VCA. L’inviluppo dell’amplificatore è stato battezzato da Tom come Loudness Envelope.

Il Sequencer polifonico e l’Arpeggiatore di OB-6

Il sequencer polifonico consente la memorizzazione di un massimo di 64 step e supporta fino a 6 note in contemporanea per step. Mentre una sequenza è in riproduzione è possibile suonarci sopra con il resto della polifonia a disposizione. Puoi creare sequenze polifoniche e sincronizzarle con un clock MIDI esterno. L’arpeggiatore programmabile del Sequential OB-6 è configurabile nelle classiche successioni Up, Down, Up + Down, Random, e nell’ordine in cui le note vengono da noi suonate. Sincronizzabile al MIDI Clock esterno o al Master Clock interno con Tap Tempo (controllo e visualizzazione del BPM), l’arpeggiatore ci mette inoltre a disposizione le funzioni configurabili Re-latch e Sustain. Le note generate dall’arpeggiatore o dal sequencer possono essere trasmesse verso il MIDI OUT; tramite l’impostazione Global dedicata avremo modo di decidere se inviarle sia tramite DIN, sia via USB, oppure solo ad una delle due opzioni.

Le connessioni di sequential OB-6

Come in tutti gli strumenti progettati da Dave Smith non poteva mancare una completa connettività MIDI composta dalla classica triade (In, Out e Thru) su DIN pentapolari e da una porta USB tipo B class compliant (non necessita di driver) per la comunicazione bidirezionale con il tuo computer PC o Mac, oppure con altro strumento che supporta connessioni MIDI via USB (ad esempio: Akai Pro MPC o Force). Al tuo OB-6 potrai collegare un pedale Sustain di tipo Footswitch (jack TS da ¼”), 2 pedali di espressione (jack TRS da ¼”), uno per il volume e uno per il cutoff del filtro, e un interruttore a pedale per la gestione dell’on/off del sequencer. Come uscite audio troviamo due (L e R) jack da ¼” di tipo TS e un’uscita cuffia stereo (TRS) su jack da ¼”.

Controlli e memorie del Sequential OB-6

La plancia ci presenta un potenziometro per ogni funzione e mette praticamente tutti i parametri di OB-6 a portata di mano. Sono inclusi 500 programmi di fabbrica permanenti e 500 programmi utente riscrivibili. L'accensione del pulsante Manual abilita la modalità pannello live, in cui il suono dell'OB-6 passa alle impostazioni correnti del pannello frontale. In questo stato, quello che vedi è quello che senti.

Caratteristiche del Sequential OB-6

  • Synth analogico polifonico a 6 voci
  • Versione Modulo da tavolo (Desktop)
  • 500 user e 500 factory
  • 2 VCO discreti per voce
  • Forma d’onda variabile in modo continuo
  • Saw, Pulse a larghezza variabile
  • + Triangolare sull’oscillatore 2
  • Pulse width su ogni oscillatore
  • Hard Sync
  • Sub-oscillatore a forma d’onda quadra
  • Modalità Low Freq (osc 2)
  • Keyboard Tracking on/off (osc 2)
  • Unison con Chord Memory
  • Poly-Chain
  • VCF 2 poli a stato variabile (LP, HP, Notch, BP)
  • 1 LFO, 2 Inviluppi ADSR
  • Matrice di Modulazione X-Mod
  • Glide
  • Sequencer Polifonico 64 step
  • Arpeggiatore programmabile
  • 2 multi-effetti digitali set A set B
  • Distorsore analogico
  • True-bypass
  • Clock: Master (Tap Tempo), external MIDI
  • MIDI: In, Out e Thru DIN, USB tipo B
  • Uscita stereo principale (2 x 1/4′′ jack TS)
  • Uscita cuffie (jack stereo da 1/4" TRS)
  • 1 ingresso jack 1/4′′ TS per pedale Sustain
  • 1 ingresso jack 1/4′′ TRS per pedale d’espressione
  • 1 ingresso jack 1/4′′ TRS per pedale low-pass filter
  • 1 ingresso jack 1/4” TS per pedale Sequencer/Arpeggiatore
  • Dimensioni e peso: 52x19,8x11,2cm; 5,9KG
  • Connettore IEC per cavo di corrente
  • Consumo: max 30 watt
  • Fianchetti e finiture in noce