DrumSynth GRATIS per MPC e FORCE della Akai Professional


Il plugin DrumSynth Gratis per tutti gli utenti delle DAW Force e MPC della Akai Professional

Scarica l’aggiornamento 2.9 per la tua MPC One, MPC LIVE, LIVE II o MPC X o la versione 3.0.6 del firmware per il tuo Force della AKAI Professional per aggiungere all’arsenale sonoro di queste DAW standalone il potente virtual instrument plug-in DrumSynth dedicato interamente alla generazione di suoni di batteria e percussioni elettroniche. Guarda i vari video realizzati in occasione del lancio, tra i quali troverai l’introduzione di Boosta, che ci parla del ruolo dominante che l'Akai Force ha assunto nel suo set-up, le performance di Giacomo Godi dei Supernova e di Giaga Robot disponibili sulle pagine Instagram (clicca qui) e Facebook (clicca qui) della AlgamEKO.

Come si aggiornano le MPC One, MPC LIVE, LIVE II & MPC X? (clicca qui)
Come si aggiorna il Force? (clicca qui)

Sviluppato dalla Air Music Technology, il Drumsynth è progettato per funzionare sia sulle CPU ARM multicore integrate nelle MPC (clicca qui per info) e nel Force (clicca qui per info), sia sulle CPU dei computer PC e Mac per gli utenti che utilizzano il software MPC (desktop e plug-in). Si tratta di uno strumento avanzato per la generazione di suoni percussivi e di batteria elettronica. Questo plug-in si va ad aggiungere alla corposa dotazione di suoni e ai 4 strumenti virtuali già disponibili nelle DAW Standalone della Akai Professional: TUBESYNTH, BASSLINE, ELECTRIC e HYPE (quest’ultimo disponibile solo sul Force).

Drumsynth si basa su un motore sonoro nel quale si fondono varie tipologie di sintesi sonora: dalla FM ai modelli fisici analogici accoppiati ad algoritmi sample based. Il plug-in si articola in 8 distinti generatori sonori dedicati rispettivamente a cassa, rullante, clap, tom, percussioni, Hi-Hat, crash e ride. Ognuno di questi moduli offre numerosi parametri di editing che permettono di manipolare drasticamente i vari preset di emulazione disponibili a monte del generatore sonoro, tra cui si annoverano le immancabili 808 e 909. 8 sono i parametri di editing, che a seconda del suono riprodotto possono includere differenti interventi sugli elementi essenziali e identificativi del timbro. Ad esempio: l’intonazione della fondamentale, che per i moduli di kick e snare vede il valore in Hz affiancato dal nome della nota musicale corrispondente per consentirci di fare i cosiddetti (in gergo) rullante e cassa “in chiave”. Questa particolarità renderà felici i produttori di vari filoni della musica EDM, oltre ai beatmaker Trap e Hip-Hop.

A valle della struttura di sintesi di ciascuno di questi strumenti troviamo un processore per intervenire sui transienti di attacco e sul sustain (Transient Shaping), un distorsore, un equalizzatore a 4 bande (2 di queste parametriche) e un compressore. Tutti gli 8 strumenti sono inoltre raccolti all’interno di un nono plug-in denominato “Multi”. Oltre ai parametri già citati, in questo plug-in è presente un mixer per regolare i volumi e i pan dei singoli strumenti, di applicare tramite le rispettive mandate i tre effetti di rivebero, delay e diffuser e una schermata nella quale potremo avere sottomano l’attivazione/disattivazione delle sezioni Transient, Distortion, Eq e Compressor dei singoli moduli. L’uscita audio di questo mixer - il quale funge sostanzialmente da drum bus - confluisce nel canale del mixer principale del nostro progetto dove potremo applicare ulteriori interventi. I tre effetti disponibili in mandata nel mixer del plugin Multi offrono all’interno di una schermata dedicata (SEND FX) tutti i parametri necessari ad una personalizzazione degli stessi.

Come si aggiornano le MPC One, MPC LIVE, LIVE II & MPC X? (clicca qui)
Come si aggiorna il Force? (clicca qui)

BOOSTA ci parla del ruolo centrale dell'Akai Pro Force (clicca per info/acquisto) all’interno del suo setup.
Con l’occasione, il musicista, DJ e Producer torinese ci presenta il plugin DrumSynth.

Giaga Robot passa in rassegna vari kit e parametri di DrumSynth e compone un groove con MPC ONE (clicca qui)

Con un’avvincente performance con il Force (clicca per info/acquisto), il DJ e Producer Giacomo Godi dei SUPERNOVA presenta DrumSynth

COME SI AGGIORNANO MPC ONE, MPC LIVE E MPC X

Due sono le modalità di aggiornamento per l’hardware AKAI PRO MPC ONE, MPC LIVE o MPC X. Una consiste nel semplice inserimento nella directory principale di una pennetta USB (meglio se vuota) del file che puoi scaricare cliccando qui.

L’altra, invece, richiede l’utilizzo di un computer PC o Mac, al quale collegherai lo strumento via USB, e del download e successiva installazione sul tuo computer dell’updater dedicato che puoi scaricare da questi link:
MPC ONE, MPC LIVE & X MPC 2.9 update per Windows: clicca qui
MPC ONE, MPC LIVE & MPC X 2.9 update per MacOS: clicca qui

NB: Se riscontri problemi nel download dei file, collegati al sito AKAI PRO troverai i file nella sezione download delle pagine prodotto.

Una volta predisposto il file di aggiornamento, dovrai accendere il tuo strumento e configurarlo in “Update Mode”. Per farlo premi il pulsante “Menù” e poi tocca l’icona raffigurante un ingranaggio che trovi in testa alla schermata che ti consentirà di accedere alla finestra “Preferences”. Ora, mantenendo premuto il tasto “SHIFT” tocca l’icona “Update” che ti comparirà in basso a destra nello schermo. Lo strumento si riavvierà in modalità Update. A questo punto, se hai scelto la modalità di aggiornamento da pennetta USB (la quale va inserita in una delle porte dello strumento) l’update sarà avviato in automatico, se invece hai optato per l’aggiornamento via computer dovrai avviare l’update dall’apposita utility installata in precedenza.

NB: Per gli utenti della MPC LIVE e LIVE II è obbligatorio procedere all’aggiornamento con lo strumento collegato alla corrente.

COME AGGIORNARE L'AKAI FORCE

Due sono le modalità di aggiornamento per l’hardware Akai Professional Force.Una consiste nel semplice inserimento nella directory principale di una pennetta USB (meglio se vuota) del file che puoi scaricare cliccando qui.

L’altra, invece, richiede l’utilizzo di un computer PC o Mac, al quale collegherai lo strumento via USB, e del download e successiva installazione sul tuo computer dell’updater dedicato che puoi scaricare da questi link:
FORCE 3.0.6 update per Windows: clicca qui
FORCE 3.0.6 update per MacOS: clicca qui

NB: Se riscontri problemi nel download dei file, collegati al sito AKAI PRO troverai i file nella sezione download delle pagine prodotto.

Una volta predisposto il file di aggiornamento, dovrai accendere il tuo strumento e configurarlo in “Update Mode”. Per farlo premi il pulsante “Menù” e poi tocca l’icona raffigurante un ingranaggio che trovi in testa alla schermata che ti consentirà di accedere alla finestra “Preferences”. Ora, mantenendo premuto il tasto “SHIFT” tocca l’icona “Update” che ti comparirà in basso a destra nello schermo. Lo strumento si riavvierà in modalità Update. A questo punto, se hai scelto la modalità di aggiornamento da pennetta USB (la quale va inserita in una delle porte dello strumento) l’update sarà avviato in automatico, se invece hai optato per l’aggiornamento via computer dovrai avviare l’update dall’apposita utility installata in precedenza.

Prodotti correlati

Loading